Il Garmin vivosport nel Test

Il Garmin vivosport è il modello che subentra al vivosmart HR+ e al vivosmart 3 e li unisce in un unico dispositivo. In particolare, si tratta di un localizzatore fisico compatto con un Display a colori e molte altre funzioni pratiche, come il GPS e la misurazione dei pulsanti. Il Test che segue spiega come il non caro Allrounder si trovi nella vita di tutti i giorni e se il Garmin vivosport sia una buona alternativa.

Trasformazione e portata delle forniture

Con un peso ridotto di soli 27 grammi, il localizzatore di Fitness di 1,7 cm x 2 cm x 19,7 cm è difficilmente visibile sul polso. Il braccialetto è disponibile nelle dimensioni S, M E L ed è composto da silicone morbido. Il localizzatore e ‘un po’ piu ‘ grande del vivosmart 3. Il Display del Touch ha una risoluzione superiore e rappresenta un massimo di 72 x 144 Pixel.

Trasformazione e portata delle fornitureIl display cromatico colorato e il braccialetto danno Un’impressione di alta qualita ‘ durante il Test e sono stati processati in modo impeccabile. Combinando la struttura leggera e la struttura piatta, il vivosport offre un elevato comfort. Grazie a un contenitore a tenuta stagna (fino a 5 metri), il localizzatore può essere utilizzato anche per nuotare o sotto la doccia.

Nel commercio, il localizzatore fisico compatto costa poco meno di 160 Euro e viene offerto nelle presentazioni Slate, Fuchsia e Limelight. Oltre a vivosport, nella scatola sono presenti una guida ad avviamento rapido e un cavo di ricarica/Sync USB.

Gli Elementi

Il braccialetto di Fitness ha acquisito i principali elementi dei modelli precedenti di vivosmart HR + e vivosmart e ha altre funzioni. Il Garmin vivosport permette al portatore di misurare i suoi passi, la distanza, il consumo di calorie e il suo comportamento al sonno. Grazie al modulo GPS integrato, il localizzatore registra le attività e misura accuratamente le distanze percorse. Grazie al barometro integrato, il braccialetto può percepire diverse altezze e quindi tenere conto delle scale durante l’esercizio quotidiano.

Gli ElementiLa misurazione integrata della frequenza cardiaca è dotata di una funzione di allarme e di zone HF e determina automaticamente la frequenza cardiaca massima. L’analisi VO2-max (consumo massimo di ossigeno) consente al localizzatore di valutare L’età e il livello di stress degli utenti. Il braccialetto analizza la variabilità della frequenza cardiaca e calcola il livello di stress sulla base dei dati personali.

Gli altri elementi includono una linea di inattività e un allarme di inattività, obiettivi automatici e minuti intensi. Il vivosport è in grado di riconoscere automaticamente il quoziente intellettivo quando si avvia Un’attività grazie a Move IQ. Inoltre, i portaoggetti possono avviare registrazioni manuali. Nel nostro Test, il quoziente intellettivo ha funzionato spesso come Roulette, come per i precedenti, ma nel complesso è un po ‘ più preciso che in passato. Esistono sufficienti strutture di addestramento e di esercizio e i principali profili sportivi sono preinstallati in fabbrica.

Oltre ai numerosi elementi di Fitness, il localizzatore ha funzioni intelligenti. Sul display a colori, il braccialetto informa l’utente di chiamate in entrata, messaggi brevi, e-mail, social network e WhatsApp. I portatori possono usare il localizzatore per azionare L’audio sul loro Smartphone e controllare il tempo.

Uso Orale

Installazione e sincronizzazione

Come ha sempre fatto Garmin, la struttura e la sincronizzazione funzionano senza problemi e il vivosport è operativo in un breve lasso di tempo. L’applicazione mobile può essere installata gratuitamente sulla maggior parte degli smartphone. Via Bluetooth, il localizzatore può essere collegato allo Smartphone. La prima configurazione avviene attraverso L’App e gli utenti devono inserire diversi dati.

Gestione E Utilizzo

Il dispositivo di tracciamento deve essere azionato esclusivamente attraverso il Display a schermo tattile, mediante battitura e spazzole. Non esistono tasti laterali rispetto ad altri dispositivi. Le attività sportive, ad esempio, possono essere avviate e terminate con un battesimo a due sul Display. Anche se il display del cromo è leggermente inferiore al Display del vivosmart HR+, è facile da leggere a tutte le condizioni di luce.

Gestione E UtilizzoLe impostazioni possono essere effettuate direttamente sul localizzatore o sulla Garmin Connect platform. Quest’ultimo è molto più semplice e molto più veloce del piccolo Display. Nel nostro Test, questo non ha sempre reagito immediatamente a battiti o spazzolini, il che e ‘ fastidioso, soprattutto durante L’allenamento.

Il gran numero di funzioni di addestramento e analisi ricorda il vivoactive 3. Ci sono state particolarmente gradite le utili autopsie e le pagine di dati adattabili sui diversi profili sportivi. Inoltre, gli utenti possono consultare un protocollo completo delle ultime attività. Tutti i dati registrati possono essere esaminati e analizzati in dettaglio Nell’App.

La batteria ha resistito per quasi 7 giorni durante il test, e quindi il vivosport è più resistente dei due predecessori. Il cavo USB ricarichera ‘ la batteria tra poche ore.

Misurazioni E Precisione

In pratica, il vivosport misura con precisione i passi e le distanze. A 300 passi, abbiamo notato una piccola differenza tra 4 e 5 passi al massimo. Il contatore Dell’Etagen ha funzionato in modo affidabile nel nostro ambiente sperimentale (Berliner-Altbau) e ha sempre rilevato correttamente tutti i piani più alti.

Talvolta si sono verificati problemi anche per quanto riguarda la connettività del modulo GPS. In parte abbiamo dovuto attendere molto a lungo per creare un collegamento GPS, A volte purtroppo invano. Peccato, perché il GPS integrato è uno dei principali argomenti di vendita del nuovo Vivosport.

Misurazioni E PrecisioneAnche la misurazione ottica della pulsazione è stata convincente nel nostro Test, in particolare nel corso dell’allenamento di corsa, e i risultati sono stati molto vicini alla misurazione della cintura toracica. I risultati della misurazione sono altrettanto buoni di quelli del Garmin vivoactive HR.

Come la vivosmart 3, la vivosport possiede un Widget per gli allenamenti di forza. Secondo il fabbricante, questo deve contare il numero di ripetizioni e riconoscere automaticamente le diverse manovre di forza.

Sorprendentemente, il nostro Test ha funzionato abbastanza bene e la maggior parte degli esercizi di forza sono stati riconosciuti automaticamente. Durante gli esercizi intensivi brevi, la misurazione ottica dei pulsanti è sempre imprecisa o viene interrotta brevemente. Pertanto, sia il consumo di calorie che la frequenza cardiaca media sono di conseguenza troppo bassi.

La Motivazione

Grazie ad un peso ridotto, al comfort elevato, alla tenuta stagna dell’acqua e alla lunga durata della batteria, il vivosport può essere indossato per diversi giorni consecutivi. Il localizzatore di Fitness non solo misura tutte le attività attive, ma osserva anche ogni momento inattivo dei suoi utenti. Più a lungo non si muove, più si riempie la linea di inattività.

Se si verifica una fase passiva più lunga, l’allarme di inattività si attiva automaticamente e questo ricorda al portatore di muoversi immediatamente. In questo modo, il braccialetto di Fitness fornisce una motivazione costante e aiuta gli utenti a perdere peso e a migliorare la loro salute. La piattaforma Garmin Connect fornisce una motivazione supplementare e fornisce agli atleti statistiche dettagliate e grafici accattivanti.

Il Garmin Vivosport nel Test: la conclusione

Conclusioni del test

Con vivosport, il produttore offre a Garmin Un’alternativa interessante ai due modelli precedenti. Il vivosport ci ha convinto con un forte comfort, un Display Touchscreen ben leggibile e una strumentazione versatile. Per un prezzo non molto vantaggioso di circa 160 Euro, gli acquirenti ricevono un localizzatore di Fitness confortevole, con GPS, pulsazioni ottiche, un contenitore a tenuta stagna, una lunga durata della batteria e molte altre funzioni pratiche.

Purtroppo, il Display non reagisce sempre immediatamente e questo è particolarmente negativo durante le attività sportive. Il conteggio dei segni, la misura delle distanze e il Pulsimetro ottico possono essere di sicuro convincenti durante il Test. Anche gli allenamenti di forza funzionano molto bene. In conclusione, il vivosport e ‘un braccialetto di fitness GPS piu’ semplice dal punto di vista visivo. Costa quasi quanto il famoso Garmin vivoactive HR, e non è abbastanza per lui.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here