Il Garmin vivosmart 4 nel Test

Il Garmin vivosmart 4 e ‘il successore diretto di vivosmart 3 e sta seguendo le orme di uno dei braccialetti di Fitness piu’ popolari. Il produttore Garmin ha offerto al nuovo modello una progettazione snella e moderna, ampliando notevolmente il campo di applicazione. L’accento è posto sulla comodità e sulla facilità di utilizzo. Se il concetto sta per partire e se vivosmart 4 è un degno successore, lo troverete nel nostro rapporto di prova.

Trasformazione e portata delle forniture

Il vivosmart 4 è venduto con i colori rosso scuro, grigio chiaro e nero. È più snello e compatto del suo predecessore e disponibile in due dimensioni. In esecuzione S / M, il localizzatore di Fitness è di soli 197 mm x 10,5 mm x 15 mm e pesa meno di 17 grammi.

Trasformazione e portata delle fornitureL’involucro è sottile, impermeabile (fino a 50 metri) e contiene una potente batteria di ioni di litio e un moderno display OLED Touchd. Questo è di 6,6 mm x 17,7 mm ed ha una risoluzione di 48 x 128 Pixel.

Il vivosmart 4 è ben sviluppato e il nostro Test ci dà Un’ottima impressione. Grazie al Design estremamente minimalista, il braccialetto di Fitness non si fa notare quando lo indossa. La chiusura riuscita ricorda un orologio classico. E ‘una personalita’ personalizzata.e ‘ affidabile.

Gli Elementi

La portata delle funzioni è stata notevolmente ampliata rispetto al passato. La densita ‘dell’acqua e il bracciale compatto non registrano solo i passi, ma anche i piani, i minuti di intensita’, le calorie giornaliere e le distanze percorse.

Inoltre, gli utenti vedono la frequenza cardiaca attuale (bpm), la media del battito a riposo negli ultimi 7 giorni e i dati meteorologici. Il vivosmart 4 visualizza messaggi (SMS, chiamate e messaggi di social network) da uno Smartphone accoppiato e funge da controllore per il lettore musicale.

Gli ElementiMentre i portatori sono attivi nello sport, il rilevatore di Fitness misura la variabilità della frequenza cardiaca (HRV), determinando così un livello di stress individuale. Attraverso il sensore OX integrato, il braccialetto misura la saturazione individuale di ossigeno nel sangue e quindi analizza meglio il comportamento del sonno. Usando la funzione body Battery, vivosmart 4 calcola il bilancio energetico sulla base di tutti i dati misurati. Grazie a una tenuta stagna fino a 50 metri, il braccialetto può essere indossato anche durante le nuotate e le immersioni.

La batteria Agli Ioni di litio fornisce energia al localizzatore per un massimo di 7 giorni. Le numerose funzioni innovative ci hanno sorpreso positivamente nel Test. Nonostante il design snello, il nuovo braccialetto di Garmin e ‘molto piu’ versatile del vivosmart 3.

Uso Orale

Installazione e sincronizzazione

Come di consueto, il primo impianto non è né pesante né grande. L’applicazione Garmin può essere installata gratuitamente sulla maggior parte dei dispositivi Android e iOS. Per Bluetooth, il vivosmart 4 è collegato allo Smartphone. Inoltre, gli utenti devono creare un conto di Garmin Connect. Questo permette di sincronizzare e analizzare tutti i dati misurati.

Dopo aver disfatto il braccialetto, ci sono voluti meno di 10 minuti per completare la prima installazione. In primo luogo, il braccialetto di Fitness viene inserito in modalità di accoppiamento e, in secondo luogo, si seleziona L’apparecchio Nell’applicazione. Dopo di che, segui le istruzioni sullo Smartphone.

Gestione E Utilizzo

Anche se il Display non è molto grande, i contenuti sono facilmente leggibili. Tutti i simboli e i simboli presentati sono, a nostro avviso, abbastanza grandi e i contenuti sono presentati in modo cristallino. Anche in ambienti molto luminosi, i contenuti possono essere letti senza restrizioni. Sotto il piccolo Display c’e ‘ un pulsante per il divano. Questo porta L’utente nel menu di lancio e nel menu principale. Questo funziona perfettamente, nonostante il tasto fisico non percepibile.

Gestione E UtilizzoMentre L’operatore precedente era un po ‘ teso e il Display non reagiva sempre allo stesso modo, tutto funziona perfettamente con vivosmart 4. Il Display notevolmente migliorato non solo è più dettagliato e preciso, ma risponde anche in modo più preciso. Non abbiamo avuto problemi con la cameriera nel nostro Test e siamo riusciti a gestirla senza istruzioni.

Un po ‘”morbida”, pero’, puo ‘ diventare durante l’allenamento. Se si vuole spostare o far visualizzare qualcosa all’OROLOGIO, Questo è spesso un compito difficile.

La fibbia puo ‘ essere personalizzata al polso e tenere ferma la bomba. La batteria è rimasta in media per 6-7 giorni, nonostante l’uso intensivo.

Misurazioni E Precisione

Grazie alla misurazione integrata della frequenza cardiaca e alla possibilità di utilizzare il ricevitore GPS dello smartphone accoppiato, il vivosmart 4 misura in modo molto più preciso del suo predecessore. La frequenza cardiaca e ‘ come al solito “bene”. Con le prove non siamo riusciti a individuare un vero fallimento. Tuttavia, se la frequenza cardiaca cambia di intensità, ci vuole un po ‘ di tempo per registrare correttamente la frequenza cardiaca in calo o in forte aumento. I corridori più sofisticati dovrebbero quindi utilizzare un apparecchio di qualità superiore.

Misurazioni E PrecisioneNel nostro Test, il braccialetto di Fitness non solo riconosceva i nostri passi, ma registrava anche i piani, e questo è molto preciso! Le distanze percorse (km), ma senza il collegamento GPS dello smartphone, sono solo una stima che si ottiene con il sensore di accelerazione. In realtà, Garmin è sempre al di sopra della distanza effettivamente raggiunta. I minuti di intensità sono misurati in modo affidabile e il calcolo delle calorie è positivo.

E ‘ interessante anche la misurazione della pulsossimetria che Garmin è stato finora l’unico produttore. Questo valore indica la saturazione di ossigeno nel sangue, indicando il livello di Fitness o anche i problemi respiratori. Questo valore è interessante solo a lungo termine, in quanto si tratta di cambiamenti reali che si verificano solo in un periodo più lungo.

Con la tecnologia intelligente MoveIQ, il localizzatore riconosce automaticamente div. Allenamenti e registra questi. In pratica, questa tecnica funziona già meglio che nelle prime versioni, ma non è ancora affidabile al 100%.

La funzione dello stress, ad esempio, ha riconosciuto le ore di lavoro stressanti e ci ha offerto esercizi respiratori per rilassarci. In pratica, il tracciante funziona esattamente come indicato e mantiene i tempi di riposo e di sonno. Il legame Bluetooth con il nostro Smartphone e ‘ rimasto stabile per tutto il periodo di prova. Le notifiche dallo Smartphone sono immediatamente visualizzate sul Display e trasmesse agli utilizzatori mediante vibrazione.

La funzione body Battery è particolarmente utile. Grazie a questi, il portatore tiene sempre D’occhio il suo livello di energia personale. Il vivosmart 4 e ‘ anche il primo braccialetto di Fitness con questa tecnica. Questa analisi analizza tutti i dati ottenuti (variabilità della frequenza cardiaca, qualità del sonno, attività e livello di stress) e produce L’indice body Battery. Con questo” display del serbatoio”, i portatori vedono sempre le riserve di energia disponibili.

Così, durante il Test di mattina, c’era sempre stata una batteria “piena” di Body Battery, il livello di energia diminuiva in modo comprensibile a seconda Dell’intensità Dell’addestramento o delle attività quotidiane. Riteniamo quindi che il valore sia perfettamente utilizzabile.

La Motivazione

Una delle numerose funzioni del braccialetto di Fitness è una linea di inattività. Se il supporto non si muove per un certo periodo, questo appare chiaramente sul Display. Solo quando il supporto si muove per almeno qualche minuto, la barra di inattività viene rimossa. In combinazione con le altre funzioni del vivosmart 4, si crea una motivazione permanente a muoversi di più. Nel nostro Test ha funzionato perfettamente.

Gli obiettivi automatici della giornata sono fonte di ulteriore motivazione. Il localizzatore controlla l’attività dell’utente e gli assegna ogni giorno un nuovo punto di passaggio. In questo modo, ogni giorno, si vuole muoversi di più e superare l’obiettivo. L‘App Garmin fornisce agli utenti molte funzioni utili. Questi possono confrontare le statistiche attuali con le medie giornaliere e vedere quanto sono state attive negli ultimi 7 giorni.

In particolare, è possibile collegarsi con altri utenti attraverso L’App Garmin, scambiarsi con questi ultimi e motivarsi reciprocamente a prestazioni sempre più elevate.

Il Garmin vivosmart 4 nel Test: la conclusione

Conclusioni del test

Il vivosmart 4 e ‘uno dei braccialetti piu’ leggeri e compatti sul mercato e non si nota per niente quando lo indossi. Il piccolo Display può essere usato in modo intuitivo e può essere letto senza problemi, anche con la luce diretta del sole. Il nastro offre un alto comfort e può essere chiuso in sicurezza. Purtroppo, il materiale usato è un po ‘ sensibile alla sporcizia.

Garmin ha offerto al braccialetto di Fitness molte funzioni innovative. La batteria Body Battery, il sensore di pulsazione Ox e la frequenza cardiaca ci sono piaciuti molto. Il vivosmart 4, grazie a MoveIQ, riconosce automaticamente le attività e stimola il suo portatore a muoversi in modo permanente.

Per circa 140 Euro, gli acquirenti ricevono un braccialetto di Fitness pulito, versatile ed efficace che possiamo raccomandare! Questo costa poco meno di 40 Euro in più rispetto al precedente, ma offre anche molte altre funzioni, un funzionamento molto migliore, una maggiore durata della batteria e un migliore Display.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here